Paolo Scavino è un’azienda vitivinicola storica nella regione del Barolo. Fondata nel 1921 in Castiglione Falletto da Lorenzo Scavino e dal figlio Paolo.Oggi ci sono altre due generazioni di Scavino: Enrico che ha seguito le orme di papà Paolo sin da bambino e ha visto crescere i frutti del proprio lavoro entrando, passo dopo passo, quasi in punta di piedi, nell’Olimpo dei produttori di Barolo e Enrica ed Elisa, le figlie di Enrico ed Anna Maria, che hanno preso in mano l’azienda mettendoci nuova passione e competenza.

L’azienda si sviluppa su 20 cru storici a Castiglione Falletto, Barolo, La Morra, Serralunga d’Alba, Verduno e Roddi, 7 degli 11 comuni della zona di Barolo. Una frammentazione fortemente voluta, derivante dalla passione per i differenti terroir di cui la famiglia Scavino valorizza i caratteri distintivi.

Da una selezione di questi storici vigneti nasce il Barolo Docg Riserva Novantesimo 2011, con il desiderio di celebrare il 90° Anniversario di fondazione della cantina di famiglia, Paolo Scavino (1921-2011). Per la prima volta, dopo il 1964, Enrico ha deciso di riproporre la bottiglia e l’etichetta usate in origine dal nonno Lorenzo e dal papà Paolo che, con grande passione, tenacia e dignità, hanno dedicato la loro vita alla cura dei vigneti animati dall’amore e dal rispetto per il Territorio. Hanno sempre profondamente creduto, anche nei momenti più difficili, nella nobiltà delle colline di Langa, nella qualità e nel carattere dei suoi frutti. 

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Giovedi 16 e venerdi 17 novembre, in via cavour 17 a torino si terrà l’asta bolaffi, dove saranno messi in vendita i più grandi vini italiani e francesi. Tra i tanti prodotti battuti saranno presenti 20 lotti del vino più prestigioso della famiglia Gonzaga, il San Leonardo.

Giovedi, sempre in via Cavour 17 ore 19, con la partecipazione del Marchese Anselmo Guerrieri Gonzaga, proprietario di Tenuta San Leonardo, si terrà una degustazione che andrà a toccare trent'anni di storia della cantina Trentina.

Protagonista assoluto nuovamenete il San Leonardo, un rosso possente ed elegante in cui i colori, gli aromi, i sapori del Cabernet Sauvignon, del Carmenère e del Merlot, invecchiati in piccole botti di rovere si fondono armoniosamente creando un vino di corpo unico, intenso e con grande profondità di gusto. Un vino in grado di trasmettere il carattere ed il fascino dell’identità del territorio.

Le annate in degustazione saranno:

  • San Leonardo 1999
  • San Leonardo 2000
  • San Leonardo 2011


Posti Limitati 

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Venerdi 10 Novembre dalle 18:30 alle 21:30 Eataly Lingotto presenta "Il Nebbiolo del Nord".

Una serata totalmente dedicata alla scoperta "dell'altro Nebbiolo" passando dalle zone del Carema,Gattinara, Lessona e Ghemme fino ad arrivare alla Valtellina

Una gran serata dove saranno presenti 8 produttori: Antichi vigneti di Cantalupo, Caves de Donnas, Cantina Travaglini, Tenuta Scerscè, Cantina Arpepe, Produttori di Carema, Tenute Sella, Dirupi.
In degustazione più di 20 Nebbioli in abbinamento a grandi formaggi.

Prezzo Speciale: 25€ 
Posti Limitati 

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 


Giovedi 9 novembre i Cru di Paolo Scavino sarano ospiti di una serata, organizzata da Personal Winer, totalmente dedicata al mondo del Barolo.

I Cru in degustazione saranno:

  • Barolo Bricco Ambrogio: Cru di grande intensità e generosità aromatica che si esprime in una struttura tannica elegante e morbida.
  • Barolo Cannubi: Cru con una struttura classica ed armonica, con una trama molto fine; è la totale espressione dell'eleganza e complessità del Nebbiolo
  • Barolo Bric del Fiasc: immagine ed identità dell'azienda Paolo Scavino, questo Cru è un'armonica combinazione di finezza e potenza.


Per ogni prodotto saranno presentate le annate 2005 e 2013.
A condurre la degustazione Personal Winer insieme a Riccardo Sgarra, che rappresenterà la cantina.

Posti limitati - prenotazione obbligatoria 

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Una cantina centenaria, le cui origini risalgono al XIX secolo. Il Castillo de Ygay è l'edificio iconico di Marqués de Murrieta, dovesi incontrano storia e tecnologia all'avanguardia; La tenuta di Ygay si trova nel sud della Rioja Alta, il castello domina una tenuta di 300 ettari di vigneti, in cui si alternano 5 varietà di uva che hanno trovato in questo terroir un habitat fantastico.

I vini della Rjoca iniziano il loro percorso nel 1852, e da vent'anni a questa parte Vicente Dalmau Cebrian-Sagarriga e il Conte di Creixell hanno l'arduo compito di rappresentare una cantina, patrimonio autentico della spagna vitivinicola di successo, con ambizioni di rinnovamento ma allo stesso modo di fedeltà alla tradizione.

Due vini che rappresentano al meglio questi due aspetti dell'azienda sono il Capellania Blanco Reserva 2012 e il Castillo Ygay white Grand Reserva 1986, recentemente premiati da Decanter e Robert Parker:

  • CAPELLANIA BLANCO RESERVA 2012: 100% viura, di colore bianco seta, affina in barrique francesi dopo un passaggio in acciaio, strutturato e complesso. PUNTEGGIO DECANTER: 96 PUNTI 

 

  • CASTILLO YGAY WHITE GRAND RESERVA 1986: 97% viura - 3% malvasia, 252 mesi in botti di rovere americano e 67 mesi in vasche di cemento, con un ulteriore affinamento di 3 anni in bottiglia. PUNTEGGIO ROBERT PARKER: 100 PUNTI 


Info : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

la nostra storia

Una storia che nasce da una lunga tradizione.

Noi Audisio eravamo conosciuti come commercianti di vino già nell’Ottocento.

Un’epoca in cui i mercati dei paesi erano il fulcro della vita sociale e tra i banchi dei prodotti della terra, gli esercizi artigianali e le fiere di bestiame si svolgevano le contrattazioni e le vendite del vino in botte.

Nella prima metà del Novecento la nostra famiglia decise di affrontare un cambiamento decisivo portando la propria attività in città, rilevando la storica “Bottiglieria Scanavino” di Ivrea.

Ma è nel 1963, grazie a mio padre Nino Audisio, che la Ditta si trasferisce a Torino e assume quella che sarà la sua forma di oggi, indirizzandosi verso i settori del vino e dell’Hôtellerie.

Audisio Agenzia di Rappresentanza Vini consolida così, nel corso degli anni, la propria attività in Piemonte e Valle D’Aosta diventando il trait d’union tra le migliori realtà vitivinicole italiane e francesi e i più apprezzati ristoranti, enoteche, vinerie, negozi specializzati ed alberghi.

Continua »