Pinot nero
Dalla Borgogna alla Nuova Zelanda...
I grandi Pinot Noir nel Mondo

ITALIA

Le aree interessate in Italia sono diverse: l’Oltrepò Pavese e l’Alto Adige hanno fatto da apripista, ma si sono attinti risultati interessanti anche in Trentino, in alcune zone toscane, valdostane e franciacortine.
L’Alto Adige è stato il primo territorio, tra quelli oggi italiani, a importarlo. Qui , il Pinot nero o Blauburgunder,  dà vini eccellenti con colori poco profondi e sofisticate note floreali. Soprattutto a Egna, Montagna e Pinzano, dove,  grazie al terroir, all’altitudine e all’esposizione favorevole, si producono vini di grande longevità. Altrove, come ad esempio in Toscana,  l’uva ha trovato una via espressiva personale e intrigante, distante, talvolta, da quello che è il modello Borgognone.

italia

BORGOGNA

Ad una semplicità di vitigni la Borgogna oppone una complessità
derivante dai suoi 1247 climats.
Un mosaico composto da una moltitudine di tessere all’interno delle quali il Pinot Nero, mischiandosi a storia, clima, esposizione, terreno, venti e pendenze, offre nelle medesime denominazioni vini differenti tra loro.
Questa polverizzazione di superficie vitata appartenente a ciascun viticultore spiega di fatto perchè nelle oltre cento appellazioni vi siano stili così differenti tra loro.
Una gerarchia chiarissima composta da 4 livelli:
- Grand Crus
- Premier Cru
- Village
- AOC Borgogna
Su questa scala di valori si innestano geograficamente 5 zone ben definite, da sud verso Nord:
Il Mâconnais ( Capoluogo Macon)
La Costa Chalonnaise (Capoluogo Châlon sur Saone),
la Costa Di Beaune (Capoluogo Beaune),
la Costa di Nuits-St-Georges (Nuits-St-Georges).

borgogna

EUROPA

Per quanto riguarda il contesto europeo il Pinot nero lo ritroviamo come una delle principali varietà a bacca rossa coltivate.
In Germania, dove viene chiamato Spatburgunder, lo troviamo nelle zone di  Ahr, Baden, Pfalz e Rheingau. La Ahr è sicuramente il territorio più vocato, l’esposizione dei vigneti (Sud) e la conformazione del territorio, la rendono “un’isola” di uve a bacca nera in controtendenza con il resto del paese, dove troviamo per lo più varietà a bacca bianca.
In Austria, la Burgenland, un’area collinare a pochi km da Vienna, è diventata nel tempo la patria dei grandi rossi d’Austria. In un mosaico di varietà autoctone si fa spazio il Pinot nero, che qui da ottimi risultati.
In Svizzera il Pinot nero la fa da padrone, ma se si vuole ambire alla qualità bisogna soffermarsi sulla zona della Neuchatel.
Ottimi risultati, dopo un meticoloso lavoro sul vitigno, vengono ottenuti nella zona dei balcani, in paesi come la Slovenia e la Croazia.

europa

Americhe e Nuova Zelanda

In ambito extra-europeo le Americhe e la Nuova Zelanda non smettono di stupire. Negli USA, principalmente in Oregon e in California, il Pinot nero riesce a essere valorizzato come da poche altre parti. L’Oregon in particolare, è una zona più fresca e piovosa e gode di un clima paragonabile a quello della Borgogna. Viene da sé che una continua innovazione combinata ad un terroir caratteristico hanno portato questa regione ad essere uno dei più bei prospetti a livello mondiale.
In Argentina, anche a causa del clima caldo, i vigneti di Pinot nero sono abbastanza limitati, tuttavia sono presenti delle piccole nicchie, vigneti ad alte altitudini che godono di un clima fresco e grandi escursioni termiche, che danno al vino la possibilità di essere prodotto con ottimi risultati.
E in ultimo la Nuova Zelanda, dove il Pinot nero si esprime, solitamente, con una tonalità di colore più incisiva rispetto ai suoi omologhi europei, con un palato più avvolgente e una speziatura più blanda, che lascia spazio a note minerali più marcate. Con il suo clima caldo ma rinfrescato dai venti e dalle piogge è sicuramente uno dei territori più adatti alla produzione di questo elegante vitigno e la rapida espansione degli ultimi anni ne è la prova.

mondo

BOLLICINE

Abbiamo voluto inserire anche quelli che in gergo vengono chiamati Blanc de noir, ovvero vini spumanti e Champagne a base 100% a bacca rossa, in questo caso ovviamente Pinot Nero. Vini complessi e dalla notevole struttura, si caratterizzano per la loro intensità ed eleganza

BLANC DE NOIR

 

 


Per maggiori informazioni, compila il form.

Logo Audisio Vini
Come ci hai conosciuto?