mappa
contentmap_module
made with love from Joomla.it - No Festival
Winedow

LA FOU Celler, Batea - DO Terra Alta

La cantina LAFOU si trova a Batea nella D.O. Terra Alta, una zona vitivinicola con una grande storia ed un immenso potenziale. Il clima è mediterraneo con caratteristiche continentali, inverni freddi ed estati miti. L’oscillazione termica tra il giorno e la notte e i venti Garbí, che mitiga la calura estiva, e Cerç, vento secco che aiuta l’uva a raggiungere una perfetta maturazione, giocano un ruolo fondamentale per la crescita della vite.
Il nome LAFOU deriva da FOU che significa “passaggio stretto/gola”, in riferimento alle gole che qui delineano il paesaggio separando le vallate. Caratteristiche di questa zona sono le coltivazioni a terrazza, disposte su terreni fertili, profondi e non troppo permeabili. Le viti vengono potate molto corte per ottenere una germogliazione rasoterra che sfrutta al massimo l’umidità del terreno. Le varietà d’uva coltivate sono: Grenache (vitigno originario della Spagna, nelle varietà rossa e bianca), Cabernet Sauvignon, Syrah, Carignan e piccole quantità di Morenillo (varietà autoctona riscoperta di recente).

Vini Spagna

El Sender
Terra Alta D.O.

Vini Spagna

De Batea
Terra Alta D.O.




Quínola Suárez, Argujillo - D.O. Toro

La cantina Quínola Suárez si trova ad Argujillo nella D.O. Toro. Siamo nella punta sud-est della provincia di Zamora nella regione Castiglia e León dove la produzione vitivinicola ha radici lontanissime risalenti al 1 sec. d.C. La cantina vanta vigneti pre-filossera situati ad un altitudine di 800 m s.l.m. Il vitigno coltivato è Tinta de Toro (Tempranillo della zona di Toro). Quínola Suárez nasce nel 2006, dopo 5 anni di severe potature e adattamento dei vigneti pre-filossera alla viticultura moderna. Oggi produce un unico vino di qualità in produzione limitata, secondo il metodo della vinificazione integrale. Selezionati in base al peso e alla forma, i chicchi interi vengono messi in botti di rovere da 225 l pronti per la vinificazione. Segue fermentazione alcolica. Dopo 20 giorni circa di ‘rotazioni’, le botti, girate manualmente anche 8 volte al giorno, vengono aperte e i chicchi pressati (pressatura verticale soffice). Dopo un periodo iniziale di 6 mesi di riposo sulle fecce dei lieviti, il vino continua l’affinamento in legno per un totale di 24 mesi. Il risultato è un Tinta de Toro fresco, elegante e diverso.

Vini Spagna

Quínola garagewine - D.O. Toro 2009

Vini Spagna

Quínola garagewine - D.O. Toro 2010