Château Lynch-Bages – 5ème Grand Cru Classé

Bordeaux

ANNO FONDAZIONE

ANNO FONDAZIONE

1691

N° BOTTIGLIE

N° BOTTIGLIE

400.000

ETTARI

ETTARI

107

VITICOLTURA

VITICOLTURA

Coltura Convenzionale

Si hanno notizie dei possedimenti di Bages già a partire dal XVI secolo, tuttavia è solo dal XVIII secolo si inizia a produrre vino nella tenuta. Tra il 1749 e il 1824 è Thomas Lynch, figlio di un immigrato irlandese divenuto mercante a Bordeaux, a gestire la vigna ed a iniziare la tradizione enologica dello Château. Nei primi del 900 “Lou Janou” Cazes, si trasferisce in Médoc per lavorare nella tenuta e nel 1930 suo figlio, Jean-Charles, riesce ad affittare i vigneti per poi arrivare a comprare l’intera proprietà, all’insorgere della Seconda Guerra Mondiale. Da allora Château Lynch-Bages è sempre rimasto presso la famiglia Cazes.

ANNO FONDAZIONE

ANNO FONDAZIONE

1691

N° BOTTIGLIE

N° BOTTIGLIE

400.000

ETTARI

ETTARI

107

VITICOLTURA

VITICOLTURA

Coltura Convenzionale

Si hanno notizie dei possedimenti di Bages già a partire dal XVI secolo, tuttavia è solo dal XVIII secolo si inizia a produrre vino nella tenuta. Tra il 1749 e il 1824 è Thomas Lynch, figlio di un immigrato irlandese divenuto mercante a Bordeaux, a gestire la vigna ed a iniziare la tradizione enologica dello Château. Nei primi del 900 “Lou Janou” Cazes, si trasferisce in Médoc per lavorare nella tenuta e nel 1930 suo figlio, Jean-Charles, riesce ad affittare i vigneti per poi arrivare a comprare l’intera proprietà, all’insorgere della Seconda Guerra Mondiale. Da allora Château Lynch-Bages è sempre rimasto presso la famiglia Cazes.

audisio-favicon

Filosofia

A Lynch-Bages Franck Debrais e il suo team prestano la massima attenzione in tutte le fasi del processo di vinificazione, dalla cernita delle uve in vigna, fino al loro affinamento. Dal 2006 avviene una suddivisione parcellare via satellite, quindi i vini iniziano a costruire la propria personalità fin dalla vendemmia, realizzata progressivamente per vitigno, maturità e terroir. L’attento lavoro in cantina e una sequenza di annate favorevoli hanno innalzato la qualità di questo 5éme Grand Cru, portandolo al pari delle classificazioni più elevate.

Filosofia

A Lynch-Bages Franck Debrais e il suo team prestano la massima attenzione in tutte le fasi del processo di vinificazione, dalla cernita delle uve in vigna, fino al loro affinamento. Dal 2006 avviene una suddivisione parcellare via satellite, quindi i vini iniziano a costruire la propria personalità fin dalla vendemmia, realizzata progressivamente per vitigno, maturità e terroir. L’attento lavoro in cantina e una sequenza di annate favorevoli hanno innalzato la qualità di questo 5éme Grand Cru, portandolo al pari delle classificazioni più elevate.

Territorio

Lynch-Bages si trova nella denominazione Pauillac, nel cuore del Médoc, sulle rive dell’estuario della Gironda. I vigneti godono di un clima mite e si estendono per 100 ettari sull’altopiano di Bages, su terreni sabbiosi e ghiaiosi che permettono un ottimo drenaggio. A Château Lynch-Bages il Cabernet Sauvignon con un assortimento varietale maggioritario ha trovato le condizioni necessarie per rivelare il suo splendore, gli altri vitigni coltivati sono: Petit Verdot, Merlot e Cabernet Franc.

Territorio

Lynch-Bages si trova nella denominazione Pauillac, nel cuore del Médoc, sulle rive dell’estuario della Gironda. I vigneti godono di un clima mite e si estendono per 100 ettari sull’altopiano di Bages, su terreni sabbiosi e ghiaiosi che permettono un ottimo drenaggio. A Château Lynch-Bages il Cabernet Sauvignon con un assortimento varietale maggioritario ha trovato le condizioni necessarie per rivelare il suo splendore, gli altri vitigni coltivati sono: Petit Verdot, Merlot e Cabernet Franc.

Richiedi informazioni su queste etichette

Contattaci per scoprire come acquistare questi vini o per ulteriori informazioni.

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA di Google, al quale si applicano la Privacy Policy ed i Termini di Servizio relativi.