Spiegelau: la classe del calice

L’importanza del bicchiere giusto

Nel mondo della ristorazione, ogni dettaglio conta. Dalle atmosfere accoglienti alle prelibatezze servite, tutto concorre a creare un’esperienza memorabile per i clienti. Tuttavia, un elemento spesso trascurato ma fondamentale per garantire un’esperienza di degustazione superiore è il calice. Un calice ben progettato non è solo un contenitore per il vino, ma un partner essenziale nel viaggio sensoriale che è la degustazione del vino. Ecco perché investire nei calici adatti al tipo di vino servito è cruciale per qualsiasi ristoratore desideroso di offrire un servizio eccellente.

Spiegelau Glass

Cinquecento anni di esperienza in vetreria

Spiegelau fu fondata nel 1521 nella città di Spiegelau, in Baviera, Germania. Inizialmente, l’azienda si concentrava sulla produzione di vetro per finestre e specchi, da cui deriva il suo nome (“Spiegel” in tedesco significa “specchio”). Nel corso dei secoli si è evoluta nella produzione di cristalleria di alta qualità utilizzando nuove tecniche di produzione e design per migliorare le prestazioni dei calici e soddisfare le esigenze degli appassionati e dei professionisti del settore.

 

Nel corso degli anni, Spiegelau ha introdotto diverse innovazioni nel settore dei bicchieri, tra cui nuove forme progettate specificamente per tipi di vino specifici. L’azienda ha anche collaborato con esperti del settore vinicolo e dei sommelier per sviluppare bicchieri che migliorassero l’esperienza di degustazione del vino. Nel 2004, Spiegelau è stata acquisita dal Gruppo Riedel. Questa mossa ha ampliato ulteriormente la portata e le risorse dell’azienda nel settore della cristalleria.

 

Anche dopo le acquisizioni e le fusioni, Spiegelau ha continuato a mantenere la sua reputazione continuando ad innovarsi e ad adattarsi alle tendenze del mercato, offrendo una vasta gamma di bicchieri per vino, birra,liquori e altre bevande.

 

 

 

Platinum Glass

Il vetro standard è costituito da sabbia, calce (un ossido alcalino terroso), ossidi di sodio o di potassio. Il vetro Spiegelau ha gli stessi ingredienti più una certa percentuale di ossido di metallo. Questi ingredienti si sciolgono a circa 1500°C nel processo di produzione chiamato PLATINUM GLASS. La notevole durabilità dei calici Spiegelau può essere attribuita in gran parte a tale processo . Quando il vetro passa dalla fase di polvere a quella liquida, il vetro liquido passa attraverso tubi rivestiti in platino per eliminare eventuali impurità e rimuovere tutte le imperfezioni e incongruenze che altrimenti potrebbero esistere. Ma non solo, questo processo al prodotto finale, dona altri benefici:

 

Resistenza alla corrosione: Il platino è noto per la sua elevata resistenza alla corrosione, il che significa che il vetro prodotto tramite questo processo può resistere a un’ampia gamma di agenti chimici e ambientali senza degradarsi. Ideale quindi per il lavaggio in lavastoviglie.

Purezza: Il platino è un metallo noto per la sua purezza, ciò comporta che il vetro prodotto tramite questo processo avrà una minore probabilità di contaminazione da parte di impurità metalliche.

Trasparenza ottica: Il platino non interferisce con la trasparenza ottica del vetro, consentendo la produzione di vetri trasparenti ad alta purezza.

Flessibilità di design: Il vetro prodotto tramite il processo del platino può essere modellato in forme complesse e precise, consentendo una maggiore flessibilità di design.

 

 

Il risultato è quindi un prodotto “ad alte prestazioni”. Un calice  con un notevole connubio di eleganza, funzionalità e durata.