elio-perronelogo

Elio Perrone

Piemonte

COMUNE

COMUNE

Castiglione Tinella (Cuneo)

ETTARI

ETTARI

17

N° BOTTIGLIE

N° BOTTIGLIE

230.000

VITICOLTURA

VITICOLTURA

Convenzionale

ANNO FONDAZIONE

ANNO FONDAZIONE

1989

La realtà viticola Elio Perrone rappresenta una delle eccellenze enoiche del Basso Piemonte, eccellenza conseguita grazie alla scrupolosa cura nei dettagli che la cantina investe lungo l’intera filiera produttiva, dalla vigna fino alla cantina. La famiglia Perrone è dedita alla viticoltura sin dalla fine dell’800, quando gli antenati di Stefano, figlio di Elio e attuale proprietario, coltivavano Moscato tra le colline di Castiglione Tinella, in provincia di Cuneo. Ascoltare e assecondare le piante è l’unica via perseguibile per produrre grandi vini che siano fedele espressione del terroir. Oggi, dopo quattro generazioni l’azienda è guidata da Stefano, la moglie Giuliana e il figlio Elio. Insieme curano e crescono le vigne che gli hanno lasciato le generazioni precedenti.

COMUNE

COMUNE

Castiglione Tinella (Cuneo)

ETTARI

ETTARI

17

N° BOTTIGLIE

N° BOTTIGLIE

230.000

VITICOLTURA

VITICOLTURA

Convenzionale

ANNO FONDAZIONE

ANNO FONDAZIONE

1989

La realtà viticola Elio Perrone rappresenta una delle eccellenze enoiche del Basso Piemonte, eccellenza conseguita grazie alla scrupolosa cura nei dettagli che la cantina investe lungo l’intera filiera produttiva, dalla vigna fino alla cantina. La famiglia Perrone è dedita alla viticoltura sin dalla fine dell’800, quando gli antenati di Stefano, figlio di Elio e attuale proprietario, coltivavano Moscato tra le colline di Castiglione Tinella, in provincia di Cuneo. Ascoltare e assecondare le piante è l’unica via perseguibile per produrre grandi vini che siano fedele espressione del terroir. Oggi, dopo quattro generazioni l’azienda è guidata da Stefano, la moglie Giuliana e il figlio Elio. Insieme curano e crescono le vigne che gli hanno lasciato le generazioni precedenti.

audisio-favicon

Filosofia

Stefano Perrone è mosso dall’idea di non creare mai vini banali: ogni bottiglia deve esprimere una visione originale o l’interpretazione inedita di un classico. Che si tratti delle uve tradizionali del territorio come Barbera e Moscato o di vitigni internazionali, i vini raccontano la storia della famiglia e dell’attento lavoro di ricerca e sviluppo dell’azienda.

Filosofia

Stefano Perrone è mosso dall’idea di non creare mai vini banali: ogni bottiglia deve esprimere una visione originale o l’interpretazione inedita di un classico. Che si tratti delle uve tradizionali del territorio come Barbera e Moscato o di vitigni internazionali, i vini raccontano la storia della famiglia e dell’attento lavoro di ricerca e sviluppo dell’azienda.

Territorio

Le due principali vigne di Elio Perrone sono il Moscato e la Barbera. Le viti sorgono su un terreno collinare caratterizzato da un ottima esposizione ai raggi del sole. Tra i diversi vigneti dell’azienda un motivo di vanto lo riveste Mongovone, con i suoi ceppi quasi secolari e un terreno ricco di calcare, questa vigna da vita a grappoli ricchi di profumi, colori e struttura.

Territorio

Le due principali vigne di Elio Perrone sono il Moscato e la Barbera. Le viti sorgono su un terreno collinare caratterizzato da un ottima esposizione ai raggi del sole. Tra i diversi vigneti dell’azienda un motivo di vanto lo riveste Mongovone, con i suoi ceppi quasi secolari e un terreno ricco di calcare, questa vigna da vita a grappoli ricchi di profumi, colori e struttura.

Richiedi informazioni su queste etichette

Contattaci per scoprire come acquistare questi vini o per ulteriori informazioni.

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA di Google, al quale si applicano la Privacy Policy ed i Termini di Servizio relativi.